Progetto LIFE VIMINE

immagine di una barena con le fascine e operai al lavoro

 

UN APPROCCIO INTEGRATO ALLA CONSERVAZIONE SOSTENIBILE DELLE BARENE DELLA LAGUNA NORD

GRANT AGREEMENT LIFE12 NAT/IT/001122 (sett 2013 - ago 2017), LIFE, Programma LIFE  + Nature                                        

 

 

LIFE VIMINE è un progetto europeo che propone di applicare un nuovo tipo di approccio integrato allagestionedel territorio lagunare per proteggere dall'erosione le paludi e le barene più interne: la mappa mostra gli interventi programmati inizialmente e quelli effettivamente realizzati in prossimità delle isole di Burano, Mazzorbo e Torcello, utilizzando tecniche di ingegneria naturalistica a basso impatto ambientale.

 

Gli interventi includono la posa di fascinate, pennelli, barriere frangionda di materiale biodegradabile (rami e pali di legno, reti e corde vegetali) e piccoli riporti di sedimento prelevato in loco ed utilizzato per saturare le fascine e riempire i piccoli spazi fra esse ed i margini barenali allo scopo di limitare i processi di degradazione, aumentando la durata e la resistenza dell'opera. Il sedimento prelevato, manualmente o con piccole pompe, dalle velme vicine è inoltre utilizzato per ricostruire, attraverso il riempimento di volumi contenuti, la morfologia di tratti di barene in forte erosione o per ricucire tra loro frammenti residui di barena.

 

 

Sulla mappa  è possibile osservare la localizzazione delle tipologie di intervento:

  • Fascinate: interventi di protezione composti generalmente da due o più fascine sovrapposte posate in modo da aderire al margine in erosione della barena per formare una struttura di lunghezza variabile, a seconda del sito di intervento, da pochi fino a decine di metri.
  • Pennelli: interventi di protezione composti da fascine posate in modo da formare strutture trasversali al margine della barena, che si estendono dal margine verso l'acqua.
  • Barriere frangionda: interventi di protezione composti generalmente da due o più fascine sovrapposte posate ad una certa distanza dal margine, parallelamente o con un certo angolo rispetto ad esso, o all'interno di un ghebo o di una insenatura in modo da formare fascinate emergenti.
  • Aree di prelievo sedimento: aree utilizzate per il prelievo, manuale o con piccole pompe, di sedimento da impiegare per saturare le fascine e riempire lo spazio tra fascinata e bordo barenale o per ricostruire piccole superfici di barene in forte erosione.
  • Aree di refluimento: aree interessate da interventi di refluimento di sedimento per ricostruire porzioni di barena precedentemente erose o per ricongiungere e rinvigorire, tramite una ricarica di sedimento dall'esterno, aree barenali frammentate e sottoposte ad un notevole deficit sedimentario.

 

MONITORAGGIO DELLA VEGETAZIONE

 

Oltre agli interventi, sulla mappa è possibile visualizzare il rilievo della vegetazione eseguito lungo i margini delle barene incluse nell'area di progetto sia nella fase ante operam (2014-2015), cioè prima dell’esecuzione degli interventi, che post operam (2017). Questi monitoraggi ambientali sono essenziali per valutare l’efficacia e l’impatto degli interventi. Il rilievo è stato effettuato per una fascia di circa 10 metri dal margine della barena verso il suo interno, seguendo il metodo di Braun-Blanquet, utilizzato per la redazione di carte fitosociologiche.

Le variazioni di estensione tra ante e post operam osservate per le diverse tipologie vegetazionali sono di modesta entità e rispecchiano il naturale trend di variabilità della vegetazione naturale tipica di questi ambienti. Gli interventi protettivi di LIFE VIMINE non sembrano pertanto aver disturbato le naturali dinamiche della vegetazione barenale e anzi sembra abbiano favorito la conservazione della vegetazione di margine esistente (in alcuni casi attivandone il ripristino), anche grazie all’attecchimento delle zolle trapiantate e alla colonizzazione da parte della vegetazione barenale delle nuove superfici di habitat create con gli interventi di refluimento di sedimento.

 

 

E' inoltre monitorata la presenza della pianta alloctona Spartina x townsendii, specie invasiva che colonizza con piccoli nuclei alcune porzioni di barena, entrando in competizione con le specie autoctone (come Spartina maritima).  La distribuzione puntuale di questa specie è importante per controllarne la diffusione all'interno dell'area presa in esame.  Nel 2017, nel corso del monitoraggio post-operam, sono stati osservati complessivamente 211 nuclei di ampiezza variabile, tuttavia di modesta estensione.

 

 

PAESAGGI BEN CONSERVATI, DEGRADATI O DI PREGIO
 

Sulla mappa è possibile - selezionando il relativo layer - visualizzare i luoghi della Laguna Nord di Venezia percepiti come paesaggisticamente ben conservati o degradati e di pregio, da proteggere e/o da recuperare secondo le indicazioni della popolazione locale. Le segnalazioni sono state raccolte durante una serie di incontri con la cittadinanza organizzati nell’ambito del progetto LIFE VIMINE tra ottobre 2013 e dicembre 2015, e attraverso la somministrazione di un questionario avvenuta tra febbraio e marzo 2014 e tra marzo e giugno 2017. Questi dati rappresentano la percezione della popolazione locale sulla qualità paesaggistica del proprio territorio e sugli interventi percepiti come necessari per il mantenimento o il miglioramento di tale valore.

 

CARTA DEL TURISMO SOSTENIBILE DELLA LAGUNA NORD DI VENEZIA

 

Selezionando il layer "Mappa del Turismo Sostenibile" viene inoltre mostrata la localizzazione degli operatori turistici aderenti alla Carta del Turismo Sostenibile della Laguna Nord di Venezia, elaborata nell’ambito del progetto LIFE VIMINE tra maggio e ottobre 2016 attraverso un percorso partecipato per l’adesione volontaria degli operatori turistici locali. Vede coinvolti 22 operatori turistici che basano la propria attività su principi di turismo sostenibile. Tale Carta si inserisce in un’ottica integrata della protezione delle barene, che vede lo sviluppo economico locale in relazione sinergica con la protezione dell’ambiente e del territorio.

 

E' possibile navigare la  mappa partecipata dei paesaggi e del turismo sostenibile a questo link

Download  

Per scaricare i singoli livelli informativi presenti nella mappa, apri questa pagina del visualizzatore delle mappe e clicca sul livello che vuoi scaricare

Per stampare la mappa (.pdf), clicca sull'icona che trovi in questa pagina del visualizzatore delle mappe

                         

copertina quaderno didattico

LIFE VIMINE PER LA SCUOLA

Nell'ambito delle attività di divulgazione del progetto Vimine nelle scuole, è stato redatto un Quaderno didattico per la salvaguardia della laguna e delle barene: approfondimenti per i docenti, un focus sul progetto e attività di laboratorio per studenti (elementari e medie) e una mappa della laguna tascabile. Il quaderno è scaricabile a questo link.

Carta del Turismo Sostenibile in Laguna Nord in formato pdf
Layman's Report, descrive sinteticamente le attività e i risultati del progetto LIFE VIMINE. E' disponibile anche la versione in inglese.
Booklet del progetto LIFE VIMINE che descrive in maniera dettagliata obiettivi e attività. E' disponibile anche la versione in inglese.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link correlati

Sito del Progetto LIFE VIMINE

Pagina facebook

Comune di Venezia